Per tutti i secoli di uomini che si chiedono cosa vogliono le donne, la risposta non è poi così misteriosa. Vogliamo che tocchi i nostri clitoridi. Il successo di un incontro sessuale può dipendere interamente da come (e se) viene toccato, ma non messo pure molta pressione sulla comprensione del partner di questa parte del corpo speciale. Se non sai di cosa è capace, come possono? Studia con questi fatti affascinanti.

1. Due distinti accademici italiani affermarono entrambi di scoprire il clitoride negli anni Cinquanta. Esperti di anatomia Realdo Colombo e Gabriele Falloppio (sì, di fama fallopiana) hanno combattuto per primo chi ha preso nota del clitoride. Presumibilmente, le donne avevano già trovato le loro parti del corpo e le loro influenze molto prima del Rinascimento.

2. Gli etimologi non sono sicuri da dove viene la parola. L’ortografia suggerisce che proviene dal greco, ma oltre a questo, la radice ha diverse possibilità. Il dizionario etimologico online si chiede se provenga kleiein, che significa “rivestire”, o klitys che significa “lato della collina” o KLEIS che significa “chiave” o kleitoriazein che significa “solleticare”. Sembrano tutti abbastanza appropriati, giusto?

3. Gli scienziati non hanno determinato l’anatomia del clitoride fino al 2009. Mentre quegli scienziati italiani l’hanno notato oltre 400 anni fa, non è stato fino a questo decennio che i biologi si sono preoccupati di creare un diagramma 3D completo del clitoride. Ovviamente, c’è un pregiudizio di genere negli studi scientifici, ma penseresti che l’informazione avrebbe giovato tutti.

4. Si scopre che la maggior parte del tuo clitoride è interna. Mentre la piccola protuberanza è esterna, circa il 75 percento del glande raggiunge il corpo e continua nel bacino. Come un bellissimo iceberg incredibilmente potente!

Immagine

Progettato da Megan Tatem

5. Può davvero variare in dimensioni a seconda della donna. Si potrebbe immaginare il clitoride come un piccolo bottone, ma può essere grande come un cetriolino sottaceto, secondo la dott.ssa Emily Nagoski, autrice di Vieni come sei: la sorprendente nuova scienza che trasformerà la tua vita sessuale.

6. Cresce con l’età. Il clitoride e la vulva iniziano ad allargarsi intorno alla scuola media, e il clitoride cresce e cambia man mano che si invecchia, in particolare intorno a cambiamenti ormonali come la gravidanza o la menopausa.

7. Una volta dentro il tuo corpo, il clitoride si dirama in due gambe. Si chiamano crura e si estendono di circa tre pollici verso il basso intorno alle pareti vaginali. Sì, quella piccola cosa ha le gambe da tre pollici!

8. Il clitoride ha il doppio del numero di terminazioni nervose dell’intero pene. Potresti aver visto questo numero gettato molto, ma è perché è così impressionante: il clitoride ha 8000 terminazioni nervose nella sua piccola area superficiale, mentre il pene ne ha circa 4.000 sul tutto (compresa la testa e l’asta). Per confronto, le punte delle dita hanno circa 2.500 recettori per centimetro quadrato.

9. Il clitoride e il pene iniziano lo stesso in utero. Il “tubercolo genitale” si sviluppa nell’uno o nell’altro tra le settimane quattro e nove della gestazione, anche se non saranno visibili su un ecografia fino alla settimana 20 circa.

10. Anatomicamente, clitoridi e peni sono molto simili. Sono entrambe strutture vascolari (o glande) con un albero protetto da un cappuccio. Entrambi diventano gonfi di sangue quando la persona è sessualmente eccitata.

Immagine

Progettato da Megan Tatem

11. Il tuo clitoride diventa ancora più grande e duro proprio quando stai per venire, proprio come fa un pene. Incolpate quella gloriosa corsa di sangue verso l’area.

12. L’ingestione del clitoride è un tipo di chirurgia plastica. Se una donna sente che le labbra della sua vulva o il cappuccio del clitoride stanno intralciando il suo piacere (letteralmente), c’è un intervento chirurgico per questo.

13. Tutte le femmine di mammiferi hanno clitoridi. Ciò include delfini, tigri, pipistrelli, topi, talpe, trichechi, gatti, cani e molto altro ancora. Il clitoride di una balena blu può essere lungo fino a tre piedi! Come il più grande mammifero, anche loro hanno i clitoridi più grandi.

14. La ricerca suggerisce che tutti gli orgasmi femminili sono clitoridi. Il Dr. Odile Buisson e il Dr. Pierre Foldès, i biologi che hanno determinato l’anatomia del clitoride nel 2009, hanno anche suggerito che dal momento che il tessuto erettile del clitoride circonda la vagina, tutti gli orgasmi femminili potrebbero originarsi dalla sua stimolazione. Quindi, mentre i tuoi amici potrebbero discutere di chi può avere solo un orgasmo clitoride e chi ha uno vaginale, probabilmente stanno tutti iniziando dal pulsante magico.

15. Uno studio suggerisce che il tuo orgasmo dipende dalla distanza tra il tuo clitoride e la vagina. Nel Journal of Sexual Medicine, La dottoressa Kim Wallen ha presentato una ricerca che suggerisce che le donne i cui clitoridi fossero più distanti dalle loro aperture vaginali hanno avuto un momento più difficile raggiungere il climax rispetto alle donne che erano più vicine.

Segui Kaitlin su Twitter e Redbook su Facebook.