Immagine

Getty Images

Mike * scoppiò a ridere. Il cameriere che si aggirava nelle vicinanze seguì l’esempio. Nel frattempo, volevo scivolare sotto il tavolo e sparire. Ma non prima di aver controllato il suo ID. È nato nel 1986; Sono nato nel 1966. Sto per compiere 48 anni; sta per compiere il 28. Eppure siamo innamorati.

Tre anni fa, Mike e io ci siamo incontrati alla festa di fidanzamento di un collega. Sapevo che gli invitati alla festa sarebbero stati più giovani di me; Lavoro come terapista occupazionale in un ospedale e la maggior parte dei colleghi con cui sono più vicino sono quelli tra i 20 ei 30 anni. Ho sempre avuto la tendenza ad andare d’accordo con le persone di un decennio più giovani di me, collegarlo al mio essere single senza figli e perchè no atteggiamento che mi ha portato a spendere i miei 20 e 30 anni rimbalzando da ragazzo a stato a lavoro.

Alla festa, ho flirtato con il bell’uomo che stava preparando un rum e una coca in cucina, chiedendogli se poteva montarne uno anche per me. Ha obbligato, e mentre tintinniamo gli occhiali, ho intuito che aveva circa 30 anni. Non è stato fino al giorno dopo che il mio amico ha rivelato che aveva solo 25 anni.

Tuttavia, quando Mike ed io uscimmo per un drink, pensai a malapena al nostro intervallo di età finché il nostro server non chiese il nostro ID. Mike allungò la mano attraverso il tavolo per esaminare il mio.

“Sei nato nel 1966. Mia madre è nata nel 1960. È così strano.”

Strano. La parola mi risuonò nella testa, anche dopo aver cambiato argomento al suo prossimo allenamento per la maratona. Non potevo concentrarmi sulla nostra conversazione. La battuta che era arrivata così facilmente sembrava truccata nel bar. Avrei potuto essere la sua babysitter Potrei essere sua madre, ho pensato.

Le cose si sono fatte più strane. Una settimana dopo, mi ha invitato a unirsi a lui e ai suoi amici per un’escursione, seguita da una festa. Ho detto di sì, ma non appena sono arrivato al punto di incontro, volevo andare via. Tutti sembravano e sembravano così giovani. Non era quello che indossavano – indossavo una canottiera sportiva e pantaloni da escursionismo, come le altre donne – ma sembravano tutti così spensierati. Non li conoscevo personalmente, ma ero abbastanza sicuro che nessuno di loro fosse stato divorziato, cosa che avevo alla mia età. Mi sentivo come se i due ulteriori decenni di esperienza di vita conquistata creassero un muro tra me e il gruppo, e tra me e Mike. Mi sentivo una spia. Sì, avevo sentito parlare di Drake e Snapchat, ma non lo era mio cultura pop.

Per i prossimi sei mesi, Mike e io eravamo solo amici. Mi assicuravo di chiedere regolarmente a chi stava frequentando, perché non volevo che pensasse che ero interessato. Mi chiedeva di cenare e bere uno a uno, e invece suggerivo birre casual dopo lavoro. Ero abbastanza sicuro che avrei passato il resto della mia vita da solo, e mi ero messo in pace con quello. Avevo fatto abbastanza appuntamenti che non portavano da nessuna parte, spesso con partite molto più appropriate della stessa età di Mike, e non vedevo il punto nel fingere di essere qualcosa che non eravamo. Per me, era molto più facile fare tutto rigorosamente tra amici.

Le cose sono cambiate una notte con le birre in un bar locale preferito quando finalmente ho detto di cosa avevo paura: ero preoccupato di aver rovinato la mia vita, e che era troppo tardi per cambiarlo.

Gli occhi di Mike si spalancarono, e poi cominciò a rivelare anche qualcosa di profondo su se stesso. Mi raccontò di come il suo migliore amico fosse morto in un incidente di annegamento all’università, e quanto quella tragedia lo colpisse ancora, sei anni dopo. Era come se conoscendomi alle mie condizioni e provando che mi voleva nella sua vita da amico, mi sentivo finalmente abbastanza a mio agio da aprirmi in un modo che non avevo con gli uomini che incontravo in situazioni tipiche di incontri..

Altre conversazioni come quella e Mike e io siamo diventati una coppia. O almeno altre persone credevano che fossimo una coppia. Ci sono voluti quasi sei mesi prima che mi abituassi a chiamarlo il mio ragazzo, anche se sono rimasto sorpreso da quanto poco importavano alle persone. Certo, i miei amici hanno fatto un lotto di scherzi cougar. Occasionalmente ottengo un side-eye da un barista quando entrambi abbiamo chiesto un documento d’identità. Ma in generale, le persone non si soffermano sulla nostra differenza di età. Due anni dopo, Mike e io siamo decisamente una coppia, viviamo insieme e siamo profondamente innamorati. Anche sua madre ci approva, dicendo che Mike è sempre stato uno da seguire il suo cuore. E i miei genitori sono anche solidali. Mio padre non ha idea di quanti anni abbia Mike, e mentre mia mamma sa di essere più giovane, non ha mai chiesto dettagli. Ma hanno visto quanto sono triste per il romanticismo, quindi penso che siano felici di essere felice.

Ciò non significa che i problemi non emergano. Mike e io stiamo affrontando realtà diverse. Anche se dice che avere figli non è importante per lui e che si sentirebbe comunque realizzato senza figli, non gli credo.

Questo è in realtà uno dei nostri più grandi combattimenti, e in cui la differenza di età viene fuori in tutta la sua forza. Quando gli dico che Mike non può sapere se vuole dei bambini, pensa che io sia condiscendente e di vedute ristrette. Forse lo sono. Ma sono andato avanti e indietro sulla cosa dei bambini molte volte nei miei 30 anni che non voglio che chiuda una porta che potrebbe voler aprire in futuro.

Abbiamo discusso del matrimonio, ma sempre in modo astratto, quando siamo andati a uno dei matrimoni di un suo amico, abbiamo immaginato come sarebbe stata la nostra cerimonia. Parliamo in termini di un “noi” permanente – dovremmo comprare una casa, vogliamo vivere sull’oceano ad un certo punto della nostra vita. Detto questo, mentre so che il nostro amore è reale, a causa della differenza di età e della domanda dei bambini, siamo entrambi indolenti nel parlare del futuro in termini definiti. Non so se saremo insieme tra cinque anni. Ma lo sono anche io finalmente okay con non sapere-so che è abbastanza per oggi che io e lui ci amiamo. Mike me l’ha mostrato.

Sebbene sia un cliché, ama come se non potesse farsi male, e vedendo ciò mi ha insegnato una lezione che dovevo imparare. Mi sono sposato a 20 anni e ho divorziato qualche anno dopo. La mia esperienza, oltre ad essere amica di tante donne divorziate, mi ha reso scettico riguardo all’amore. Pensavo a questo come a tutti, alla fine, a tutti e due, che avresti avuto la felicità per sempre o che non avrebbe mai funzionato. Ma trovarsi in uno stato intermedio con Mike – lo amo moltissimo, ma comprendo che nessuno di noi conosce la nostra fine – ha reso sempre più chiaro che l’amore non è così semplice. Si tratta di apprezzare il momento, di non dare una notte accogliente e di non lasciar passare il tempo che ci passa.

È sempre lui a suggerire di andare in montagna per un’escursione per tutto il weekend. Abbiamo adottato un cane insieme, il che è stato davvero un grosso problema per me. Ogni volta che pensavo di prendere un animale, pensavo sempre, Cosa succede se mi trasferisco? E se non potessi prendermene cura? E se, e se, e se? Mike mi ha aiutato a rendermi conto che nessuna di quelle domande contava, sì, era bello sapere che potevamo prenderci cura di lei e avere una certa stabilità, ma che avremmo sempre trovato un modo per far funzionare le cose.

In generale, è bravo a far funzionare le cose in un modo che mi sorprende sempre. Vuole provare nuove ricette, sistemare il backsplash in cucina e invitare gli amici a fare cocktail dal contenuto del mobile dei liquori. Non voglio farlo sembrare un fratino troppo cresciuto – non lo è – ma non ama il divertimento nella vita, mentre io tendo ad impantanarmi nei dettagli.

E il sesso è fantastico. Sono molto più a mio agio con il mio corpo di quando ero più giovane. Se ci pensate, entrambi siamo nei nostri primati sessuali, quindi in realtà è una corrispondenza eccellente. Mike è disposto a sperimentare, e io sono disposto a lasciarmi davvero andare – ama vedermi scatenare, e adoro mostrargli quel lato di me stesso.

Conclusione: Mike e I sono una scelta perfetta, perché, a quanto pare, l’amore arriva in pacchetti sorprendenti e non segue un percorso che va bene per tutti. Per lo più, amare Mike mi ha fatto innamorare più profondamente della mia stessa vita.

Recentemente, Mike e io siamo andati a cena a casa della mia amica Karen. Lei e suo marito sono sposati da 23 anni e hanno un ottimo rapporto. Mentre eravamo lì, Mike suggerì che il marito di Karen tirasse fuori la sua chitarra, e tutti noi ci sedemmo attorno al tavolo cantando canzoni. Sembra un po ‘sdolcinato, ma ricordava il modo low-key che usavamo nei nostri 20 anni. Avevamo dimenticato che a volte devi smettere di pensare ai rimpianti passati o alle cose che dovresti fare e goderti semplicemente la musica, anche se è solo per una serata. È così anche in una relazione.

* Il nome è stato cambiato.