Questa infermiera ha aiutato una donna a partorire ad un obiettivo di Atlanta

È quasi impossibile entrare in un bersaglio e non uscire con almeno 12 cose che non avresti mai voluto portare a casa. Come una pila di Lean Cuisines. O qualche nuovo pigiama. O nel caso di Tanya St. Preaux, un bambino.

Caris Lockwood stava facendo shopping con sua madre e sua sorella presso il loro Target locale ad Atlanta, in Georgia, all’inizio di questa settimana quando sua madre incontrò St. Preaux, che era chiaramente molto avanti nella sua gravidanza e sembrava avere contrazioni dolorose. Eppure St. Preux non sembrava troppo preoccupato. “Ha detto che aveva bisogno di prendere alcune cose, quindi ‘potrebbe’ andare all’ospedale per essere controllato dato che le sue contrazioni sembravano diventare forti”, ha detto la mamma di Lockwood, Lisa Bozeman alla TV.

Ma Bozeman era preoccupato e incoraggiò St. Preux a parlare almeno con sua figlia Caris, un’infermiera addestrata per il parto e il parto, prima di andarsene. “Stavo solo provando le scarpe quando mia mamma mi ha fatto cenno”, ha detto Lockwood a Fox 5 News. Ha fatto del suo meglio per aiutare St. Preux fuori dal negozio in modo sicuro. Ma non passò molto tempo prima che le preoccupazioni di Bozeman si realizzassero e lo sconosciuto che aveva incontrato solo venti minuti prima ha iniziato a consegnare un bambino proprio davanti ai suoi occhi.

“Abbiamo esortato la sua amica ad andare avanti e portare l’auto all’ingresso e la stavamo aiutando a raggiungere l’auto”, ha detto Bozeman. “Le sue contrazioni e il dolore aumentavano mentre camminavamo con lei verso la macchina, proprio quando siamo usciti dal negozio si è rotta l’acqua”.

Lavorando in fretta, Lockwood preparò St. Preux per la consegna e mandò sua sorella, Joy, di nuovo all’interno del negozio per prendere degli asciugamani e dei guanti sterili. Qualche secondo dopo, 7 libbre, 10 once. il bimbo, Malik, è nato. “È la prima volta che faccio nascere un bambino in piedi, fuori, e non in un ospedale, e con una folla”, scherza St. Preux.

I paramedici arrivarono poco dopo il parto e lasciarono Lockwood tagliare il cordone ombelicale prima di scortare St. Preux e il suo neonato in ospedale. “Caris è stata inviata da Dio e sorprendente”, ha detto St. Preux mentre era in ospedale, secondo un post di Facebook di Piedmont Healthcare. “Era dolce e premurosa e ha superato le aspettative di tutti, è andata molto oltre.”

“Ci sentiamo così fortunati di aver fatto parte di questo”, ha detto Bozeman. “Abbiamo visitato la famiglia all’ospedale e la loro casa, e abbiamo in programma di avere una vita di amicizia con loro. Ci piace che ci chiamino famiglia!”

Segui Redbook su Facebook.

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

17 + = 18